Amo produrre arte in tutte le sue forme, ma il luogo dove preferisco farlo è dietro i fornelli.
Instagram Feed
Search

Ribollita

Ribollita

Foto di Giulia Fedel

La Ribollita è una ricetta tipica della tradizione culinaria toscana e, indovinate un po’… È VEGANA! In Italia siamo veramente pieni di ricette nelle quali non vengono utilizzati animali e derivati ma non ce ne rendiamo conto. Siamo abituati a gustarle e riconoscerle come buone, ma se poi qualcuno ci fa notare che sono vegane allora ci manca la terra sotto i piedi. State tranquilli amici, vegano non significa triste o insapore e questo piatto lo conferma, ancora una volta!

Ricordatevi di iscrivervi alla newsletter cliccando qui!

Passiamo quindi a vedere il procedimento.

 

COSA

Ingredienti per 4 persone

  1. Per la ribollita:
  • 200 g di fagioli cannellini
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 l di brodo vegetale
  • 200 g di verza
  • 300 g di cavolo nero
  • 100 g di bietole
  • 200 g di pane raffermo
  • 50 g di sedano
  • 1 patata
  • 2 cipolle bianche
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  1. Per il brodo:
  • 1 pomodoro
  • 2 cipolle
  • 1 carota
  • qualche foglia di alloro
  • un pizzico di peperoncino

COME

Mettete in ammollo la sera prima i fagioli cannellini in abbondante acqua; trascorse almeno 12 ore scolateli, sciacquateli e fateli cuocere in acqua bollente per un’ora e mezza (potete saltare questo procedimento utilizzando dei cannellini precotti, assicurandovi però che siano di buona qualità). Quando saranno morbidi scolateli e metteteli da parte.
Preparate il brodo. In una casseruola capiente mettete a soffriggere con un filo d’olio un trito di cipolla, sedano e carota.  Pelate la patata, tagliatela a dadini e unitela al soffritto.
Tagliate i pomodori a metà, affettate a julienne la verza e a pezzettoni la bietola e il cavolo nero, quindi trasferite il tutto nella casseruola, aggiungete il brodo facendo cuocere per dieci minuti prima di aggiungere i fagioli. Salate, pepate e lasciate cuocere per circa 40 minuti finché la ribollita non si sarà un po’ asciugata. Spezzettate grossolanamente il pane e ponetelo alla base della zuppiera in cui servirete la ribollita.

MUSICA

Amici, oramai l’estate è un lontano ricordo, qui nella mia zona il clima inizia ad essere davvero rigido, ma non va tutto male… infatti possiamo cucinare questa fantastica ribollita ascoltando una canzone azzeccatissima di una cantautrice toscana. Buon ascolto mentre cucinate!

8 Comments

  • Angela

    Adoro la ribollita
    Di solito uso solo il cavolo nero
    Ora la PROVERÒ con la tua ricetta!

    27 ottobre 2017 at 14:27
  • De NIGRIS manuela

    La ribollita….risveglia in me il ricordo di un’infanzia meravigliosa.
    La preparo ogni tanto…amo affondare il cucchiaio nei ricordi…

    28 ottobre 2017 at 11:51
  • Marinella Buonaspina

    buona! mangiata a milano l’altra sera! brava

    3 novembre 2017 at 11:20
  • Manuela

    Buona!ho provato anche ad inserire le rape e dei peperoncini dolci ed e’venuta super buona! Il bello di questa ricetta che puoi interpretarla e renderla unica con altre verdure di stagione! Complimenti per i tuoi progetti!😊😊

    13 novembre 2017 at 2:14

Leave a Comment