Amo produrre arte in tutte le sue forme, ma il luogo dove preferisco farlo è dietro i fornelli.
Instagram Feed
Search

Praline di patè di ceci e granella di nocciola

Praline di patè di ceci e granella di nocciola

Foto di Chiara Canzian

Questa è una delle mie ricette preferite! È un antipasto perfetto, ma può anche essere un finger food per un aperitivo tra amici. Nonostante sia un piatto che va servito freddo, secondo me è eccellente accompagnato da salse tiepide o persino calde, in modo da creare un interessante contrasto di temperature.

Va bene in tutti i periodi dell’anno, basta accompagnarlo con qualche salsa creata con verdure di stagione!

Passiamo quindi a vedere il procedimento.

 

COSA

Ingredienti per 2 persone

  1. Per le praline:
  • 250g di ceci
  • 1 spicchio d’aglio
  • il succo di mezzo limone
  • 2 cucchiaini di curry
  • un goccio di olio extravergine d’oliva/li>
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  • qb granella di nocciola<

 

  1. Per la salsa di rucola:
  • 70g di rucola
  • 15g di olio extravergine d’oliva
  • un pizzico di sale
  • un pizzico di pepe
  1. Per la salsa di prugna:
  • 2 prugne rosse
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bicchiere d’acqua

 

COME

1. Dopo aver lasciato in ammollo per tutta la notte i ceci in abbondante acqua, scolateli e sciacquateli bene.

Lessateli in acqua bollente per 80 minuti finché non saranno ben cotti.

Mettete i legumi nel mixer assieme allo spicchio d’aglio, al curry, al sale, al pepe, al succo di limone ed a un giro d’olio. Frullate aggiungendo l’olio a filo finché non otterrete una crema densa, praticamente un pâté che dovrete aver cura di non rendere troppo morbido esagerando con l’olio. Rovesciate il paté su di un piatto e versate in una ciotola capiente la granella di nocciola.

Lavorate velocemente con le mani il pâté per creare delle sfere di circa 3-4 cm di diametro; tuffatele nella granella assicurandovi che ogni parte delle praline ne sia ben ricoperta e mettetele da parte mentre preparate le salse.

2. Sbollentate la rucola in un pentolino con dell’acqua salata per 10 secondi circa, prelevatela e immergetela in una ciotola con acqua e ghiaccio finché non si sarà raffreddata, interrompendo così la cottura e conservando il colore verde acceso.

Scolatela bene e trasferitela nel bicchiere del minipimer assieme ad un pizzico di sale, un pizzico di pepe e all’olio. Frullate fino a quando avrete ottenuto una crema liscia e morbida.

3. Lavate, private del nocciolo e tagliate le prugne a tocchetti e mettetele a scaldare in una padella antiaderente, assieme ad un bicchiere d’acqua e a mezzo cucchiaino di zucchero. Fatele cuocere finche l’acqua non si sarà ridotta in un sughetto rosso e le prugne non si saranno disfatte.

Quindi frullate il tutto con l’aiuto di un minipimer fino ad ottenere una salsa liscia e lucida.

MUSICA

Per questo piatto fresco e raffinato, ma al contempo veloce e piacevolissimo, scelgo una canzone di cui mi sono innamorata! È uscita da pochissimo ma è già la colonna sonora delle mie giornate!

2 Comments

  • Laura Destefani

    Ciao Chiara, essendo allergica alle nocciole, con cosa posso sostituirle..?
    Grazie!
    Ciao!

    31 agosto 2019 at 14:35
    • Chiara Canzian

      Ciao Laura! Puoi sostituirle con granella di altra frutta secca come le mandorle o i pistacchi, oppure col sesamo! 🙂

      6 settembre 2019 at 0:33

Leave a Comment