Amo produrre arte in tutte le sue forme, ma il luogo dove preferisco farlo è dietro i fornelli.
Instagram Feed
Search

Maniva: Storie Alcaline

Maniva: Storie Alcaline

Ciao Amici,

oggi voglio parlarvi di un bellissimo progetto, promosso da acqua Maniva, al quale ho avuto il piacere di partecipare: “Storie Alcaline”. Questo format racconta  l’esperienza di quattro food-blogger, tra cui la sottoscritta, relativa al mondo del benessere e dell’alimentazione alcalina. Come saprete tutti, cucinando solo vegetariano e vegano sono molto avvantaggiata a riguardo poiché gli ingredienti più alcalini presenti in natura sono proprio la frutta e la verdura. È molto importante informarsi su quali siano i fattori che determinano il benessere del nostro organismo, e per farlo bisogna sapere come funziona il nostro corpo. Per farvi capire meglio: noi stiamo bene quando siamo in un ambiente accogliente, con una temperatura di 22-23 gradi, giusto? Pensate di stare invece in una stanza piena di fumo, oppure in un ambiente a -22°, o ancora nel deserto a mezzogiorno… non ci troveremmo proprio a nostro agio! Ecco, il nostro organismo sta bene in un ambiente alcalino, mentre se lo si costringe ad una situazione con pH acido persistente inizierà a sviluppare una serie di squilibri.

L’acqua che siamo abituati a bere tendenzialmente è dotata di un pH neutro, mentre Maniva, possiede naturalmente un pH8, quindi assolutamente basico! 

Vi ricordate che durante le conferenze del libro ‘Sano Vegano Italiano’ vi raccontavo di come un pH acido fosse pericoloso per lo sviluppo di malattie nel nostro organismo e, per noi donne, come concausa dell’Osteoporosi? Infatti, se le scorie acide sono troppe, i reni incaricati di “correggere” eventuali alterazioni del pH, “sprecano” alcuni minerali con potere alcalinizzante, primo fra tutti il calcio presente proprio nelle ossa.

Ma da dove arriva quest’acqua così pura e sana? C’è un monte, il Monte Maniva, nelle Alpi Retiche, dal quale sgorga naturalmente e alla quale dona non solo il nome, ma anche lequilibrio dei suoi minerali.

È importante sapere che quest’acqua è molto leggera, infatti ha un residuo fisso molto basso, di 95mg/l, importante per chi ha o ha avuto problemi renali. 

 Vediamo, secondo alcune tesi, quali altri benefici potrebbe portare l’utilizzo regolare di acqua con pH alcalino come Maniva:

–    Può favorire una migliore prevenzione dentale, aumentando i valori del pH salivare, contrastando così lo sviluppo di possibili lesioni;

–    Idrata il corpo, aumentando il nostro benessere psico-fisico;

–    Può aiutare a contrastare l’insorgenza dell’acidosi metabolica, alcalinizzando sangue e urine,

Sapete ormai tutti che non mi stancherò mai di dirvi quanto sia importante avere delle accortezze per la nostra salute ma anche per la salute dell’ambiente, e Maniva ha un occhio di riguardo anche in questo senso, tanto che negli anni si è fatta promotrice di alcune scelte eco-ambientali particolarmente significative, in unottica di rispetto del delicato equilibrio di quel contesto in cui sorgono i suoi siti produttivi, ai margini del Parco dellAdamello e nellOasi naturale delle Foreste Casentinesi.

 

Vi lascio il link alla sezione a me dedicata da Maniva, dove troverete la video intervista completa con la possibilità di scaricare la ricetta che ho registrato e ricordate: bere bene è importante tanto quanto nutrirsi bene! 

 

Con amore,

Chiara

2 Comments

  • anna boccato

    carissima CHIARA , come al solito tu ci stupisci con le tue bellissime ed utili informazioni. provero’ anch’io questa acqua.

    20 marzo 2018 at 23:35

Leave a Comment