Amo produrre arte in tutte le sue forme, ma il luogo dove preferisco farlo è dietro i fornelli.
Instagram Feed
Search

Frittelle di Carnevale ai mirtilli rossi

Frittelle di Carnevale ai mirtilli rossi

Foto di Chiara Canzian

Ciao Amici!
Oggi vi propongo una delle tipiche preparazioni di Carnevale: le Frittelle di Carnevale ai mirtilli rossi (tradizionalmente si usa l’uvetta, ma ho voluto sperimentare). Le ho pensate in chiave vegana perché a farle buone con burro e uova sono capaci tutti! Sapete che io amo mettermi sempre alla prova, ecco perché ho deciso di provare a ottenere una frittella soffice e golosa senza l’utilizzo di derivati animali!

Io continuo il mio percorso di dieta, quindi le mangeranno tutte i miei familiari! Quasi non mi riconosco più con tutta questa forza di volontà!

In instagram (cliccate qui per seguirmi) caricherò qualche stories nella quale mostrerò le foto scattate oggi!

Passiamo ora a vedere il procedimento e ricordatevi di iscrivervi alla Newsletter cliccando qui!

Possibili sostituzioni:

  •  i mirtilli rossi essiccati con l’uvetta
  •  l’amaretto di Saronno con il rum
  •  la farina manitoba con quella di grano saraceno o altre farine integrali, ma avrete un diverso apporto di glutine che potrebbe cambiare il risultato finale.
  •  l’olio di cocco con olio di semi o burro di soia
  • il latte di mandorla con qualsiasi altro latte vegetale (soia, riso, avena, ecc)

COSA

Ingredienti per 20 frittelle

  1. Per l’impasto:
  • 400 g di farina Manitoba
  • 100 g di zucchero di canna
  • 15 g di lievito di birra in polvere
  • 100 g di mirtilli rossi ammollati in amaretto di Saronno
  • 50 g di olio di cocco o olio di semi
  • 300 g di latte di mandorla
  • 1 scorza di limone non trattato grattuggiata
  • 1 l di olio di arachidi per friggere
  • qb zucchero a velo

COME

  1. Per le frittelle:

In una ciotola unite la farina, il lievito e lo zucchero. Al centro create una fontanella versandoci dentro il l’olio di cocco ( o l’olio di semi). Mescolate bene e aggiungete all’impasto il latte di mandorla (o altro latte vegetale a scelta) e la buccia di limone grattugiata.

Se l’impasto risultasse duro aggiungere un po’ d’acqua (ad occhio). Quindi inglobate i mirtilli rossi precedentemente ammollati nell’amaretto di saronno.

Lasciate riposare l’impasto per un’ora circa coprendolo con un panno.

Dopo un’ora scaldate dell’olio in una padella capiente e una volta caldo friggete le vostre frittelle versando l’impasto della grandezza di un cucchiaio.

Una volta cotte, ponete le vostre frittelle vagane su un piatto con della carta assorbente. Quando saranno più fredde spolveratele di zucchero a velo o zucchero bianco semolato.

Buon Appetito!

MUSICA

Vista che si è appena conclusa la settimana di Sanremo, le prossime ricette le pubblicherò accompagnate da i brani che ho preferito! Oggi tocca a Nek!

4 Comments

  • Linda borghesi

    Ebbene si …1 a 0 per te
    I miei hanno gradito di più le tue frittelle delle mie lattughe ! Veramente buone 😘

    12 febbraio 2019 at 19:09

Leave a Comment